a

Lorem ipsum dolor sit amet, consecteturadip iscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore sit.

Carta dei vini

Antichi vitigni dal gusto senza tempo

s
Una selezione dei migliori vini della produzione vinicola salentina. Da abbinare ai piatti di mare e di terra per godersi a pieno la piacevolezza dell’atmosfera.

Rossi

  • Rosso 31
    13
    U. A. Melissano, 2014 - Primitivo. Prodotti dai vigneti più vecchi del territorio di Melissano, coltivati con l'antico sistema ad alberello pugliese. Le rese per ettaro sono molto basse e le uve hanno il sapore del "sole". E' un vino rosso intenso, corposo e profondo.
  • Masseria Civo
    11
    U. A. Melissano, 2017 - Negramaro - Dal vitigno principe del Salento leccese si produce questo vino dal colore limpido, rosso rubino, dal gusto secco, caldo con note olfattive che ricordano l'amarena, la prugna, il mirto. Vino da tutto pasto, accompagna perfettamente grigliate di carne, agnello, formaggi stagionati.
  • Primitivo Salento
    12
    U. A. Melissano, 2017 - Primitivo prodotto da vigneti più vecchi del territorio di Melissano, coltivati con l'antico sistema ad alberello. La maturazione avviene in silos d'acciaio. Dal colore rosso rubino. Al naso intenso, complesso con note di ciliegia, pepe nero, vaniglia. In bocca è secco, caldo, con tannino rotondo, morbido. Perfetto in abbinamento con formaggi stagionati, piatti della tradizione salentina, pezzetti di cavallo.
  • Nostrale
    11
    Negramaro, U. A. Melissano, 2015 - Nostrale, dal termine dialettale utilizzato dai nostri contadini per indicare le uve autoctone a bacca nera tipiche del negroamaro di Lecce, raccolte nel nostro caso nel territorio di Melissano dal colore rosso intenso. Dal colore rosso rubino con riflessi granato, avvolgente e caldo, equilibrato. Indicato per secondi di carne.
  • Otanari
    13
    Negroamaro, Torre Ospina, 2017, Racale - Rosso granato, profumi caldi e armonici, che ricordano l'amarena e la prugna secca, in bocca è rotondo e persistente, fine, con note di frutta matura. Da abbinare con cucina saporita, formaggi di notevole stagionatura.
  • Cantele Negroamaro
    18
    Azienda Vinicola Cantele, 2017, Guagnano - Il negroamaro, dal latino niger (nero) e dal greco mavros (nero), è il vitigno più antico del Salento. Due lingue diverse per dare il nome ad un vino dal gusto senza confini. Spezie e frutti rossi al naso, in bocca l'aroma ripercuote un'espressione audace e decisa. Buon equilibrio tra morbidezza e alcolicità contrapposto alla mineralità e alla freschezza.
  • Primitivo di Manduria
    16
    Felline, 2017, Manduria - Denominazione di origine protetta. Terra rossa ricca di ossidi di ferro, che le conferiscono quel colore rosso ruggine/brunito, dona con la complicità di un breve affinamento in barrique note di ciliegia matura, frutta a bacca rossa, equilibrio e bevibilità con tannini morbidi e dolci.
  • Forgiate
    15
    21st Berlin Wine Trophy, I.C.Q.R.F. Viticoltori Ria, 2016, Collepasso - Primitivo rosso. Antico vitigno del Salento. Vino dal colore rosso rubino intenso, profumo di frutta rossa e spezie, gusto caratteristico pieno ed armonico. Consigliato per primi piatti, arrosti di carne e formaggi stagionati.

Bianchi

  • Fiano
    18
    12,5 vol - Azienda Vinicola Felline, 2018 - Indicazione geografica protetta, prodotto e imbottigliato all'origine
  • Chardonnay
    18,50
    12,5% vol - Azienda Vinicola Cantele, 2018 - Questo Chardonnay ha una struttura alcolica fresca, minerale e sapidica. E' un vino piacevole, da abbinare alla produzione ittica in genere e degno compagno di molluschi e crostacei.
  • Verdeca
    19
    12% vol - Azienda Vinicola Cantele, 2018 - Ottimo compagno di aperitivi, primi piatti a base di crostacei e frittate. Suadente, appagante e dai rimandi esotici se abbinato a fresche cruditè di mare.
  • Santa Teresa
    18
    12% vol - Azienda Agricola Vito Sarcinella, 2017 - Chardonnay del Salento
  • Coloni
    14
    12% vol - Torre Ospina, 2018 - Giallo paglierino brillante; profumi floreali persistenti, con sentori di ginestra e tiglio; al gusto fresco, fruttato, sapido e persistente. Si sposa con cucina di mare, molluschi e crostacei, verdure e formaggi freschi.
  • Vermentino
    17
    12,5% vol - Azienda Agricola Felline, 2018 - Ottimo per accompagnare portate di pesce con un bouquet floreale fresco e piacevole.

Rosati

  • Pietra
    18,50
    12,5 vol - Menhir Salento, 2018 - Rosato primitivo susumaniello
  • Vigne
    12
    12,5% vol - Torre Ospina, 2018 - Dal colore rosa cerasuolo brillante; aroma fresco, floreale e intenso, con toni di frutta rosa; in bocca è elegante, morbido, fruttato e persistente. Si abbina molto bene con antipasti e primi di terra e di mare, e con il piatto principale della cucina mediterranea: LA PIZZA!
  • A’UGE
    9
    12% vol - Terra del Barocco, 2018 - Ottenuto da uve selezionate di negroamaro vinificate a temperatura controllata si ottiene questo vino dal colore rosso tenute, profumo fruttato e intenso, sapore secco, gradevole sia giovane che dopo qualche anno. Adatto per tutto il pasto.
  • Terre Sante
    9,50
    12,5 vol - Unione Agricola Melissano, 2018 - Vino rosato da uva negroamaro. Ottimo per accostamenti di salumi e formaggi e primi di terra.