a

Lorem ipsum dolor sit amet, consecteturadip iscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore sit.

L'Oasi dei Sapori

piatti tipici salentini

Alla scoperta dei piatti tipici salentini

Sono tante le motivazioni per cui il Salento è una delle mete estive più gettonate e frequentate del nostro Paese. Il sole, il mare, l’arte, l’ospitalità…. la cucina.
Si, perchè fare una vacanza nella parte più meridionale della Puglia significa anche gustare ogni giorno una cucina fatta di tradizioni e antichi sapori. Il vasto e articolato territorio del Salento permette inoltre di trovare anche nella cucina un connubio di specialità ricavate sia dai prodotti dell’entroterra ma anche e soprattutto dai prodotti ittici. Se hai intenzione di fare un viaggio in Salento, queste sono le specialità che non devono mancare sulla tua tavola.

COMINCIARE BENE LA GIORNATA

[/vc_column_text]

Dicono che la colazione sia il pasto più importante della giornata e, se è vero, allora il Salento è il posto giusto per cominciare la giornata al meglio! Che sia consumata in hotel oppure al bar, vietato non concedersi almeno un pasticciotto: delizioso dolcetto di pastafrolla ripieno di freschissima crema pasticcera nella sua versione tradizionale, oppure nelle varianti ripiene di mandorle, cacao, pistacchio e marmellata.

Da accompagnare con un ottimo caffè in ghiaccio – per affrontare le temperature, alte fin dal mattino – addolcito con un buon latte di mandorla.

pasticciotto leccese

A TAVOLA

Descrivere in poche righe tutto quello che la cucina salentina offre è praticamente impossibile, ma ti segnaliamo alcune tra le alternative più gustose.

Tra i primi piatti di terra, non possiamo non citare le famose orecchiette di pasta fresca accompagnate da sugo di pomodoro fresco e ricotta o con le cime di rapa;ciciri e tria“, conosciuto anche come il “pasto dei poveri”, ossia pasta fresca fritta accompagnata dai ceci; o ancora la purea di fave servita con la cicoria selvatica.
Invece, tra i primi piatti di mare impossibile ti consigliamo di assaggiare le linguine ai frutti di mare e i cavatelli conditi con cozze e ceci. Dal momento che la cucina del Salento fa letteralmente venire l’acquolina in bocca, ti sarà difficile non concederti anche un buon secondo piatto.  Tra le prelibatezze a base di carne potrai gustare i turcinieddhi, involtini ripieni di frattaglie d’agnello e capretto, e le polpette fritte, deliziose anche nella loro versione al sugo.

Se invece vuoi gustare un piatto a base di pesce, ti consigliamo il purpu alla pignata (ovvero polpo cotto insieme a patate, pomodorini, prezzemolo, aglio, olio d’oliva e pepe all’interno della pignata, caratteristico contenitore di terracotta) ma anche lo scapece (alici e sardine marinate in aceto e zafferano), le cozze gratinate, i calamari fritti e i gamberoni di Gallipoli.
Il tutto accompagnato da un buon vino tipico: Primitivo della Manduria, Negramaro, Aleatico, Malvasia.

UN ASSAGGIO AL VOLO

Uno snack veloce in spiaggia o un aperitivo tra amici sono tutte occasioni buone per concedersi la puccia salentina, pane tipico alle olive, i famosissimi taralli, disponibili in molte varianti dolci e salate, le “frisedde”, friselle condite con olio, pomodoro e origano, e il rustico, una sfoglia ricca cotta al forno e ripiena di pomodoro, besciamella e mozzarella.

DULCIS IN FUNDO

…e per finire, i dolci. Anche la pasticceria salentina è molto rinomata. Oltre ai già citati pasticciotti, le bocche di dama, la pasta di mandorle, lo spumone salentino, i mustaccioli e i fichi ricoperti di cioccolato sono alcune tra le specialità che potrai assaggiare.

Insomma, cosa aspetti a venire in Salento?

 

 

Post a Comment